Scarpa Mary Jane: i migliori abbinamenti e quando sfoggiarle

La scarpa Mary Jane è un genere di calzatura intramontabile e che ha alle spalle una storia che forse non tutti conoscono. Il caratteristico nome “Mary Jane” è dovuto nientemeno che all’uscita in edicola di un fumetto “Buster Brown”, in cui il protagonista, un bambino dall’aspetto innocente ma molto vivace, amava la bella Mary Jane, per l’appunto. Peculiarità di Mary Jane era proprio indossare le caratteristiche scarpe con laccio alla caviglia; queste hanno poi finito con il prendere il nome del personaggio stesso.

Abbigliamento femminile bon ton: largo alle Mary Jane per le occasioni speciali

Esistono innumerevoli occasioni in cui si ha la necessità di sfoggiare un abbigliamento femminile bon ton: un colloquio di lavoro, un vernissage, una riunione e chi più ne ha più ne metta! Il fatto che l’evento sia per così dire “impegnativo” non vuol dire che si debba per forza sfoggiare un tacco 12; esistono calzature altrettanto femminili, ma molto più comode, che si si sposano perfettamente con un outfit super chic. La Mary Jane infatti è un tipo di scarpa bassa e chiusa e la punta arrotondata, con uno o più cinturini che attraversano il collo del piede. Comunemente abbinate con collant o calzini, anche se sono nate come scarpe per bambini, sono diventate un tipo di calzature da donna estremamente sensuale.

Outfit con scarpa Mary Jane: idee

Gli outfit con la scarpa Mary Jane sono più di quanti si creda. È bene giocare sui contrasti: essendo una calzatura nata per le bambine e quindi innocente per antonomasia, si può pensare di osare un po’ di più con il resto del look. Via libera quindi a camicette leggere e gonne abbastanza corte, se si ha la fortuna di possedere delle gambe abbastanza affusolate. Ok anche un minidress. E, se proprio volete che gli sguardi dei presenti siano tutti fissi su di voi, potete puntare su delle parigine, al posto dei classici collant.