Come pulire le scarpe di pelle e di cuoio

Le scarpe in pelle e in cuoio sono calzature di grande classe, adatte per appuntamenti eleganti o da indossare per occasioni di lavoro importanti. Tuttavia per essere impeccabili devono essere pulite a dovere. Si tratta di operazioni non del tutto facili, tanto che – una volta – era molto frequente incontrare lungo le strade persone che praticavano proprio questo mestiere.

Come pulire le scarpe di pelle

Prima di pulire le scarpe di pelle si deve procedere alla rimozione dello sporco e dell’eventuale terra. Questo lavoro deve essere effettuato utilizzando una classica spazzola per le scarpe con le setole morbide avendo cura di strofinare delicatamente e non con troppa forza altrimenti si corre il rischio di danneggiarle. Per pulire le scarpe di pelle al meglio è bene passare la spazzola anche lungo le cuciture e le suole delle scarpe. Attenzione inoltre a rimuovere le stringhe se presenti per evitare di macchiarle: potrai poi lavarle a mano oppure in lavatrice all’interno di una borsa a rete. Per pulire le scarpe di pelle usa un panno umido e una piccola quantità di sapone neutro e delicato (ne esistono in commercio di appositi). Cerca di seguire la direzione delle venature. Rimuovi il sapone in eccesso e lasciale asciugare in un angolo fresco della casa naturalmente e non vicino ad un calorifero: il calore potrebbe danneggiare la pelle.

Come smacchiare la pelle

Oltre a pulire regolarmente le scarpe, è molto importante sapere anche come smacchiare la pelle. Per eliminare le macchie se sei fuori casa intervieni subito con una salviettina detergente umidificata. Si può smacchiare la pelle dal sale, specialmente durante l’inverno, con acqua e aceto di vino bianco mescolandoli in parti uguali. Imbevi un panno nella soluzione e strofinalo delicatamente sulle scarpe ripetendo la pulizia successivamente con un secondo panno inumidito solo con l’acqua. Per togliere le macchie di unto o di grasso, invece, usa il borotalco cospargendo la parte interessata con la polvere assorbente e lasciandola in posa per 2-3 ore.

Come pulire il cuoio

Scopriamo ora come pulire il cuoio. Il metodo più usato è quello di usare un batuffolo di cotone idrofilo o un dischetto struccante versando una piccola quantità di latte detergente o di latte normale. Bisogna strofinare energicamente su tutta la superficie insistendo particolarmente su eventuali macchie e poi passare un panno asciutto velocemente per evitare che il cuoio si impregni. Alla domanda “come pulire il cuoio?” si può rispondere anche consigliando di utilizzare della vasellina, della lanolina o prodotti naturali come acqua e olio d’oliva.

Leave A Comment